Firenze: L'assessore Giani ha incontrato in Palazzo Vecchio una delegazione della città gemella di Esfahan Stampa
Sabato 06 Dicembre 2008 09:42
Novembre 2008. A Firenze si dà una piccola sponda, in nome di una politica che ha ancora qualche minuscolo sprazzo di indipendenza rispetto al vociare yankee delle gazzette, al paese più demonizzato del mondo.

L'assessore alle relazioni internazionali e gemellaggi Eugenio Giani, ha incontrato in Palazzo Vecchio una delegazione ufficiale della città gemella di Esfahan e della sua Università. Esfahan (Iran) è gemellata con Firenze dal 29 maggio 1998. La delegazione guidata dal vice sindaco Nejad Hesan, era composta dal dirigente dell'assessorato alla cultura Foroodastan Mohsen e dal consigliere municipale e docente universitario Gholamreza Shiran.
L'incontro è avvenuto in occasione del workshop internazionale dal titolo "Pratiche e dinamiche sociali nello spazio pubblico urbano" organizzato dalla professoressa Mirella Loda dell'Università di Firenze-Dipartimento di studi storici e geografici, all'interno di un accordo di cooperazione fra l'Università di Firenze e l'Università di Esfahan.
"Con il ruolo fondamentale dell'Università di Firenze, in particolare con la professoressa Loda - ha commentato l'assessore Giani - è per me importante che una delegazione ufficiale di Esfahan, nostra città gemella, sia qui a Firenze e abbia vissuto con noi incontri ispirati alla massima cordialità e volontà di riallacciare rapporti. Può essere un contributo alla distensione e alla pace, alla quale il ruolo della città di Firenze può contribuire attraverso questo importante evento".

Dal sito del Comune di Firenze.