Io non sto con Oriana. Io sto con la Ragione sul serio. Per dare voce alle coscienze che lei avrebbe voluto obnubilare.
 

Il blog

Questo è un sito Verde Rosso Nero
che aderisce
alla

Prima Internazionale
dell'Odio
Firenze, una sera di luglio n'i'ddegrado, senza sihurezza... PDF Stampa E-mail
Domenica 26 Luglio 2009 13:18
Luglio 2009. Alla fine la monomania ebete ed insultante per la "sicurezza" e per la lotta al "degrado" fa arrivare al pettine qualche nodo, e una ragazza muore scontrandosi con uno scooter contro una civetta della gendarmeria municipale passata con il rosso ad un semaforo.
L'articolo fornisce indicazioni piuttosto precise su quali siano alcuni tra i responsabili di un clima sociale improntato su un allarmismo dal quale la feccia politicante trae suffragi e prebende.

La nominale lotta alla "prostituzione" è uno dei cavalli di battaglia della politicanza "occidentalista". La lista dei comunicati stampa che segue non è esaustiva, ma è certo sufficiente a dare un'idea del battage mediatico costruito sulla questione, al solo scopo di demolire la credibilità della giunta comunale.
Piccolo aiuto alla comprensione dei comunicati più recenti: nel 2008 Graziano Cioni ottiene l'approvazione di un trabiccolo legale che praticamente sanziona qualunque cosa che respiri, fregando qualche dozzina di idee alla gang "occidentalista", che gliela giura più che mai.
Pieri e Calì (FI): “Il parco dell’Anconella affonda nel degrado, intervenga il Comune”, 20 agosto 2004.
Parco dell’Anconella, Pieri e Calì (FI): “Malcostume e prostituzione dilagante, il Comune faccia qualcosa”, 25 agosto 2004.
Immigrazione, Donzelli (An): “Un nuovo reparto della Polizia Municipale per controllare la regolarità dei permessi di soggiorno”, 3 settembre 2004.
Problema sicurezza a Novoli, Stella (FI) scrive al prefetto, 3 febbraio 2005.
“Notti sicure” dal centro alla periferia. L’assessore Cioni: “Un’azione mirata della polizia municipale, per garantire sicurezza e vivibilità ai nostri cittadini”, 7 maggio 2005.
Continua l’operazione “Notti sicure” in periferia. Sabato sera Polizia Municipale in azione nel Quartiere 4, 9 maggio 2005.
Qualità della vita. Razzanelli (UDC): “Più del 60% dei residenti del centro insoddisfatto della qualità della vita soprattutto al mercato centrale e a Santo Spirito”, 18 giugno 2005.
Donzelli e Moretti (AN), Stella (FI): «Raccolta di firme in difesa del quartiere di Novoli, contro degrado, prostituzione, busvia e le rotatorie», 18 ottobre 2005. Sì, a Firenze c'è chi crede che la raccolta di firme abbia effetti taumaturgici su tutti gli aspetti dell'esistente che non si condividono.
Quartiere 5: consiglio aperto su Novoli. Collesei: “Un confronto positivo e democratico per discutere insieme dei problemi di viabilità e prostituzione”, 12 gennaio 2006.
Stella (FI): «Immediate soluzioni per debellare il fenomeno della prostituzione a Novoli», 20 gennaio 2006.
Criminalità, Donzelli (AN): «I dati del 2006 sono la sconfitta di Cioni», 26 gennaio 2007.
Sicurezza, continuano i controlli della città di notte. L’assessore Cioni: “Dobbiamo salvaguardare sempre di più la notte fiorentina” Prostituzione nel Quartiere 4. Bianchi e Billi (Forza Italia): “La sinistra non vuole contrastare la prostituzione. Una bocciatura di partito” Bianchi (FI): «Si intervenga subito contro prostituzione e abusivismo», 3 settembre 2007.
Sfruttamento della prostituzione, illustrati i servizi svolti fino ad oggi, l’assessore Lastri: “Al più presto un tavolo di lavoro congiunto con Prefettura e Forze dell’ordine”, 5 settembre 2007.
Lotta alla prostituzione, Giocoli (FI): «Solo chiacchiere. Si cominci tutelando i cittadini, soprattutto quelli più piccoli», 6 settembre 2007.
Lotta alla prostituzione, Bosi (FI): «Multe ai clienti per intralcio alla circolazione stradale», 7 settembre 2007.
Pieri (FI): «Riattivare il sistema di videosorveglianza nel parco delle Cascine», 24 settembre 2007.
153esimo anniversario della Polizia Municipale/. Tre medaglie d’argento e quattro encomi. La relazione del comandante Bartolini, 9 ottobre 2007.
Donzelli (AN): «La prostituzione nelle strade diminuirà per il freddo non per le iniziative dell'assessore Cioni», 17 ottobre 2007.
Denuncia penale per chi “consuma” sesso all’aperto in luoghi pubblici. L’assessore Cioni: “Continua l’azione di contrasto al degrado e agli illeciti”, 17 ottobre 2007.
Prostituzione, Donzelli (AN): «Un mese dopo gli annunci trionfalistici dell’assessore Cioni, a Novoli non è cambiato niente», 20 novembre 2007.
Via Forlanini, Donzelli e Moretti (An) "Una zona invasa dal traffico, prostituzione e feste notturne”, 22 novembre 2007.
Atti osceni in luogo pubblico, azione della Polizia Municipale nella zona di Rifredi: controllati 53 veicoli e identificate 13 persone di sesso femminile, 29 dicembre 2007.
Prostituzione, denunciate due albanesi e una brasiliana. Ieri notte i controlli della Polizia municipale e dei carabinieri in viale Guidoni e Villaggio Forlanini, 12 gennaio 2008.
Nuovo regolamento di Polizia Urbana, quarto giorno di controlli dei vigili. E ieri notte pattuglie in azione per la sicurezza stradale, 14 agosto 2008.
Stella (FI-Pdl) e Alessandri (AN-Pdl): «Raccolta di firme per difendere Novoli da degrado e prostituzione», 20 agosto 2008. Quale successo avrebbe una raccolta di firme per difendere Firenze dalla demenza e dall'incompetenza "occidentaliste"?
Prostituzione, Giocoli (FI-Pdl): «Sfidiamo Cioni a modificare il regolamento di polizia urbana sulla base del ddl Carfagna», 12 settembre 2008. Leggasi Carfagna.
Donzelli (AN-Pdl): «Il Comune anticipi il ddl Carfagna. Multe per prostitute e clienti», 19 settembre 2008.
Prostituzione, dichiaravano di essere rumene, invece erano moldave: denunciate dalla Polizia Municipale, 7 novembre 2008.

Quello che risulta chiaro è che ad essere sanzionata è sempre e comunque la prostituzione di strada, essendo la prostituzione d'alto bordo, per la quale si sprecano sinonimi allusivi, vivamente apprezzata ed intensivamente utilizzata in àmbito "occidentalista": per i politici clienti c'è una scelta amplissima di professioniste del settore, che da tempo sono al centro della vita politica e dell'agenda setting mediatico, com'è normalissimo che sia in tutte le epoche di decadenza.
E' in questo clima da allarmismo ebete e frignone che nel luglio 2009 una ragazza ha un incidente mortale. Lo scooter su cui viaggia si scontra con un'autocivetta della gendarmeria comunale, che stava correndo a far identificare una prostituta recalcitrante. Le gazzette più vicine ai guitti dell'"occidentalismo" militante specificano immediatamente che alla guida dell'auto c'era... l'ex autista di Graziano Cioni. Si dovrebbe concluderne che la malvagità metafisica dell'ex assessore ha sicuramente contagiato anche lui.
La totale assenza di scrupoli che caratterizza i politicanti "occidentalisti" permette loro di trarre visibilità anche da un episodio come questo, sparando ad alzo zero con minor rispetto per la logica e per i sudditi di quanto già non abbiano in circostanze normali. La nostra opinione è che quando si segue una strategia politica che consiste essenzialmente nel trascorrere mesi ed anni emotivizzando l'elettorato a mero scopo di tornaconto elettorale, contando su estesissime complicità mediatiche per demonizzare a getto continuo qualunque soggetto o situazione possa prestare il fianco ad un utilizzo disinvolto, episodi del genere debbano fin dall'inizio essere messi in conto e considerati accettabili.

 

© 2018 .: Io Non Sto Con Oriana :. .: Io Sto Con La Ragione Sul Serio :.
Joomla! is Free Software released under the GNU General Public License.