Viva la zingaropoli islamica Stampa
Lunedì 30 Maggio 2011 08:27
Maggio 2011. La propaganda "occidentalista" perde colpi in modo rapido ed insperato. Aver lordato la penisola con i materiali qui raffigurati non è servito a niente, ed in particolare l'amministrazione di una grande città nel nord famosa per il risotto con lo zafferano e per altri secondari motivi finisce in mano ad una compagine il cui candidato si era perfino sentito dare di ladro di automobili in diretta televisiva...



Strana cosa le dinamiche della cosiddetta "democrazia rappresentativa".
Essere grassi (e magari di Scandicci), essere incapaci di laurearsi perfino in quindici anni, frequentare ristoranti e dare del terrorista a tutti porta, qualche volta, ai risultati che conosciamo.
Anche nella città dove mangiano risotto, i cui sudditi si devono essere stancati di essere segnati a dito ogni qualvolta gli càpiti di frequentare contesti più normali.
L'auspicio, ovviamente, è che l'occidentalame non cambi alcunché della propria strategia propagandistica.